Adriano Basile
  BENVENUTO     
«
 
Eventi
<
Agosto
>
L M M G V S D
-- -- -- 01 02 03 04
05 06 07 08 09 10 11
12 13 14 15 16 17 18
19 20 21 22 23 24 25
26 27 28 29 30 31 --

Questa settimana

Log in
Login
Password
Memorizza i tuoi dati:

Visitatori
Visitatori Correnti : 11
Membri : 0

Per visualizzare la lista degli utenti collegati alla community, devi essere un utente registrato.
Iscriviti


I preferiti
New Blog (11652)
New Blog (11022)
Antimafiaduemila (2982)
La mia libreria (2199)
Repubblica (2033)
Unita' (1974)
STMicroelectronics (1890)
Situazione Traffico (1888)
PhD Ingegneria di Catania (1887)
Corriere della Sera (1748)
Unict (1707)
NoiseFromAmerika (1596)
Ilsole24ore (1390)


google
Google

Visite
Web site analytics
utenti collegati

 
Adriano Basile Blog
 
\\ Home Page : Storico per mese (inverti l'ordine)
Di seguito tutti gli interventi pubblicati sul sito, in ordine cronologico.
 
 
Di Adriano (del 29/09/2009 @ 11:41:43, in Vignetta-Blog, linkato 5188 volte)

ieri v'avavo fatto la mia cronaca di un omidicio di mafia, ecco la notizia completa riportata dai giornali:

http://www.adrianobasile.net/news.asp?id=524

Alcune piccole note:

i servizi dei TG hanno mostrato molte immagini dell'incontro a sorpresa tra Berlusconi e il Papa. Nessuna affermazione post, ne' da una parte ne' dall'altra. Solo Gianfranco Rotondi afferma: «Non e' immaginabile che i rapporti siano logori ed e' ancor meno prevedibile che cio' avvenga quando il governo e' guidato da un cattolico a tutto tondo come il Cavaliere».

E poi oggi leggo, Benedetto XVI: «Servono politici credenti e credibili» «Dediti non al proprio interesse, ma al bene comune. Non basta apparire buoni e onesti: occorre esserlo». E' una risposta?

Il Vaticano e' uno stato estero, ma quello per eccellenza nel nostro immaginario e' l'America e da li' arriva la visione sul nostro presidente del consiglio. Il Daily Telegraph scrive: "Una stretta di mano impartita con la cautela di chi mette un topo morto in bocca a un coccodrillo, e' tutto quello che il premier italiano ha ricevuto da Michelle Obama, nonostante i suoi migliori sforzi di mettere in moto il suo charme."

Ovviamente, qui in Italia non si parla di questo ma anzi Berlusconi scherza alla festa del PdL dicendo: "vi porto il saluto di due abbronzati...".

Storture italiane, come quelle sulla crisi. La crisi e' finita, non si dice altro. In Francia non sembra mica cosi', France Telecom continua a contare le proprie vittime. Un altro dipendente si e' tolto la vita «per il clima in azienda». E' il 23/mo caso dal febbraio 2008.

Qui in Italia, l'INPS annuncia "Boom delle domande di disoccupazione" aumentate del 53% in un anno.

http://www.adrianobasile.net/economia.asp

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
 
Di Adriano (del 28/09/2009 @ 08:39:56, in Vignetta-Blog, linkato 5282 volte)

Tam, Tum, Tam....

(sto mettendo gli yogurt in frigo)

...Tum ...

(chiudo il frigo e penso che strano, non sono...)

...Tum ...

(...colpi di pistola...)

...Tum ...

(...o forse si'!)

"Aiuto, Aiutatemi..."

(...decido di affacciarmi...)

"...Franco, Franco, arrispigliati..."

(...dal balcone della cucina non si vede nulla...)

"...Franco, Franco, amore mio..."

(...esco dall'altro balcone, da qui invece vedo una donna chinata sullo sportello di una macchina scura, un po' di gente a debita distanza...)

"...aiuto, aiuto... 'u mazzaru..."

(...la donna corre verso il Bingo...)

'ancora urla, urla strazianti, ...'

(...torna indietro all'auto...)

'...urla incomprensibili...'

(...ecco le sirene, una volante dalla circonvallazione, un altra da via ingegnere...)

 Questo e' quel che ho sentito e che ho visto, questa e' la mia cronaca di un omicidio.

Questo e' quel che scrive l'Adnkronos: "Omicidio di stampo mafioso nella tarda serata di ieri a Catania, dove ignoti hanno ucciso un uomo di 46 anni, Francesco Palermo, ritenuto un ex affiliato alla cosca dei Cursoti, colpito da diversi proiettili. L'agguato e' avvenuto in via Caronda, dove la vittima si trovava sulla propria automobile, una Bmw, con la moglie e la figlia."

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
 
Di Adriano (del 21/09/2009 @ 18:04:07, in Vignetta-Blog, linkato 5496 volte)

Stamane ci sono stati i funerali di Stato per i sei militari morti in Afghanistan. Ribadisco il mio cordoglio per le loro famiglie, non e' il momento per le polemiche ma faccio solo una proposta: si faccino i funerali di Stato per ogni morto sul lavoro! Chi e' d'accordo?

Non commento affatto le parole di Bossi, "Li abbiamo mandati li', sono tornati morti. Non era per questo che avevo votato". Sembra il teatro dei Pupi, o il gioco delle tre scimmiette. Come se non si sapeva cos'e' l'Afghanistan. Bah.

La sinistra sta avendo il suo calvario, Consorte e Fazio sono sotto processo per il caso Unipol. Fiorani ha gia' patteggiato la pena:

http://www.adrianobasile.net/news.asp?id=520

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
 
Di Adriano (del 17/09/2009 @ 08:54:04, in Vignetta-Blog, linkato 5066 volte)

mentre ancora le polemiche per la serata di Berlusconi a Porta a Porta non si sono placate ancora, mentre Casini annuncia prima che "non fara' accordi regionali con il PdL per le prossime elezioni" e poi che "non ci sara' un coordinamento nazionale su accordi regionali con il PdL", scoppia il caso 'Lodo Alfano'! La consulta si pronuncera' il 6 ottobre e gia' tutti a mettere le mani avanti. Addirittura l'Avvocatura dello Stato minaccia danni gravissimi con conseguenti dimissioni del Premier:

http://www.adrianobasile.net/news.asp?id=518

Beh, amici crediamoci poco! In Italia ci vuole ben altro per staccare qualunque politico dalla propria poltrona.

Godiamo invece delle cose piu' piccole, grazie ai Catanesi si e' ottenuta una piccola vittoria per la liberta' di stampa nella Sicilia Orientale. Sebastiano Messina, nuovo capo della redazione palermitana di Repubblica, conferma che l'edizione locale del quotidiano verra' distribuita in Sicilia orientale entro settembre. Ad oggi a Catania, Siracusa e Ragusa si possono leggere solo le pagine nazionali del quotidiano. Un passo avanti!

Vi lascio con il commento di Claudio Fava sulla liberta' di informazione:

http://www.adrianobasile.net/news.asp?id=519

E le parole di Francesco De Gregori...

----

La storia siamo noi, nessuno si senta offeso,

siamo noi questo prato di aghi sotto il cielo.

La storia siamo noi, attenzione, nessuno si senta escluso.

La storia siamo noi, siamo noi queste onde nel mare,

questo rumore che rompe il silenzio,

questo silenzio così duro da masticare.

E poi ti dicono "Tutti sono uguali,

tutti rubano alla stessa maniera".

Ma è solo un modo per convincerti a restare chiuso dentro casa quando viene la sera.

Però la storia non si ferma davvero davanti a un portone,

la storia entra dentro le stanze, le brucia,

la storia dà torto e dà ragione.

La storia siamo noi, siamo noi che scriviamo le lettere,

siamo noi che abbiamo tutto da vincere, tutto da perdere.

E poi la gente, (perchè è la gente che fa la storia)

quando si tratta di scegliere e di andare,

te la ritrovi tutta con gli occhi aperti,

che sanno benissimo cosa fare.

Quelli che hanno letto milioni di libri

e quelli che non sanno nemmeno parlare,

ed è per questo che la storia dà i brividi,

perchè nessuno la può fermare.

La storia siamo noi, siamo noi padri e figli,

siamo noi, bella ciao, che partiamo.

La storia non ha nascondigli,

la storia non passa la mano.

La storia siamo noi, siamo noi questo piatto di grano.

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
 
Di Adriano (del 16/09/2009 @ 13:49:21, in Vignetta-Blog, linkato 5762 volte)

iersera non ho visto Vespa e Berlusconi in TV, ho preferito dormire sonni sereni e non avere gli incubi da cozze. E' andato tutto in onda regolarmente, come si sa neanche' le bombe fermano Berlusconi, neanche' quelle minacciate da un 60enne di Ancona che ha telefonato alla sede marchigiana dell'Ansa minacciando, "a nome delle Br", che tre ripetitori della Rai sarebbero stati fatti esplodere se la trasmissione di Raiuno 'Porta a Porta' fosse andata in onda. Il povero 60enne e' stato denunciato dalla Digos per procurato allarme. L'uomo, che non ha precedenti ne' collegamenti con gruppi eversivi, aveva chiamato dal telefono di casa e gli investigatori hanno individuato l'utenza telefonica nel giro di poche ore.

Sicuramente, l'audience e' stato basso. Vespa e' stato battuto da Canale 5: 13.47% RaiUno contro 22% Canale 5. La TV a reti unificate non ha dato i suoi frutti. Parlando con i colleghi e leggendo i giornali online e' chiaro che e' andato secondo i piani del Premier: presentazione del governo del fare, critiche alla minoranza comunista, accuse per le storie inventate sulle escort ed i festini, critiche alla Rai di Annozero, Ballaro' e Report. Il corriere riassume bene la serata (per chi ha voglia di leggere):

http://www.adrianobasile.net/news.asp?id=516

Ma e' una novita' la consegna in cosi' breve tempo delle prime case? E' un miracolo Berlusconiano?

Egidio ha scovato un'articolo che smentisce questo miracolo, grazie e' realmente istruttivo:

http://www.adrianobasile.net/news.asp?id=517

E a questo punto, Enzo mi fa notare un altra concidenza non espressa da Stampa e TV...

Dai verbali dell'interrogatorio di Tarantini:

"L’imprenditore pugliese ammette che il 17 dicembre 2008 «portai a palazzo Grazioli Linda Santaguida e Camilla Cordeiro Charao, pagando la sola Camilla Cordeiro Charao che si fermò dal presidente"

Dal sito della Presidenza del Consiglio:

Comunicato stampa del 17 dicembre 2008

Il Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi ha subito stamani uno strappo muscolare che gli ha impedito di recarsi alla cerimonia del CONI per la premiazione degli atleti con il Collare d’oro al merito sportivo.

L’intervento di un fisioterapista non è riuscito a migliorare la situazione neanche nel pomeriggio, tanto che il Presidente Berlusconi ha dovuto rinunciare al tradizionale scambio di auguri al Quirinale.

Il Presidente Berlusconi ha telefonato al Capo dello Stato per fargli gli auguri che non ha potuto fargli di persona al Quirinale.

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
 
Di Adriano (del 15/09/2009 @ 08:05:56, in Vignetta-Blog, linkato 5666 volte)

questa volta sono d'accordo con Gianfranco Fini, e' giusto dirlo. Sono d'accordo con la sua proposta di dare il voto agli immigrati, purche' essi siano regolari, paghino le tasse e siano residenti in Italia da almeno cinque anni.

Che senso ha aver dato il voto agli italiani emigrati all'estero da tre generazioni, che ne sanno loro di quel che succede qui, perche' loro devono avere il diritto di decidere il futuro del nostro paese piu' di quanto abbia un marocchino, un somalo, un rumeno che e' qui e tutti i giorni si alza alle 6 per andare a lavorare per il nostro paese. Nostro includendo anche loro.

L'anno scorso ricordo, le interviste ad alcuni votanti italo-americani che ormai non conoscevano piu' la lingua dei loro nonni. Che votino per i Democratici o i Repubblicani nel paese che gli da' lavoro e alloggio ma lascino a noi i nostri Berlusconi, Fini, Franceschini, Casini, ecc.

A proposito di quest'ultimo, mi ha stupito un po' vedere Gianfranco Fini al congresso dell'UDC. E cosi' si incontrano Casini, Fini e Rutelli per confabulare sul futuro partito di centro? E perche' non c'e' Silviuccio. Sara' vero che la santa sede, vicina a Casini e all'UDC, sta tramando aiutare i moderati d'Italia alla ricostituzione di un grande partito Cristiano?

Le polemiche scatenate dal Giornale su Fini:

http://www.adrianobasile.net/news.asp?id=515

Tirando fuori storie a luci rosse, mi fa pensare che il Giornale abbia l'intenzione di mettere a tacere qualsiasi voce dissonante. Un po' quello che e' accaduto a Boffo. Fino ad ora, la scelta politica della CEI era ricaduta sulla Casa delle Liberta' (ora PDL) perche' dall'altra parte non si faceva altro che parlare di matrimoni tra gay, coppie di fatto, eutanasia, abolizione della legge 40, e cosi' via... Di qua invece, il caso Englaro ha dimostrato che Berlusconi e' contro l'eutanasia ed era pronto a sovvertire le sentenza giudiziarie (tanto sono tutti giudici comunisti) per evitare la morte di Eluana. Ma ora? Ora non e' piu' un uomo "cattolico" affidabile, il divorzio imminente con Veronica Lario dopo trent'anni di matrimonio, le scappatelle con le escort di Tarantini, gli articoli del Giornale contro Boffo e l'Avvenire lasciano il segno. Un segno indelebile.

Ed ecco che il primo nemico comune sembra la Lega di Bossi, che e' accusata per i respingimenti del mediterraneo. Respingimenti che secondo i portavoce della Comunita' Europea e l'ONU stanno violando il trattato di Ginevra e la carta dei diritti internazionali. Cosa nascondono realmente questi respingimenti sara' argomento di domani, ma sicuramente e' impressa nella memoria di tutti (cattolici e non) la strage di pochi giorni fa causata dal mancato soccorso delle nostre motovedette:

http://www.adrianobasile.net/news.asp?id=508

Ed ecco che Casini proclama: il nuovo centro senza la lega. PdL e UDC di nuovo assieme per minare le fondamenta dall'interno? I due presidenti della Camera, precedente ed attuale hanno sul tavolo un accordo segreto per scalzare il Cavaliere?

Vedremo, sara' un autunno caldo. Sicuramente, l'Alto commissariato dell'Onu per i diritti umani, Navi Pillay, attacca l'Italia e le politiche che violano il diritto internazionale: "La detenzione dei migranti irregolare, la loro criminalizzazione e i loro maltrattamenti devono cessare". [I migranti] "non sono rifiuti pericolosi". Resta alto anche il sentimento anti-rom.

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
 
Di Adriano (del 14/09/2009 @ 08:22:07, in Vignetta-Blog, linkato 6807 volte)

iniziamo la settimana con una parentesi RAI, quella che dovrebbe essere la TV di tutti gli italiani sia che essi siano a favore del Governo sia che essi siano contro. Non siamo un paese in cui si puo' garantire che un telegiornale ed i suoi giornalisti siano super-partes, e' inutile nascondersi che tutti i giornalisti RAI siano stati assunti grazie alla vicinanza con questo o quel colore politico. Per cui nella nostra TV si e' sempre scelto la via del compromesso: una TV a te ed una a me. Vent'anni fa si aveva l'associazione semplice RAIUNO = DC, RAIDUE = PSI, RAITRE = PCI. Associazione semplice che portava il telespettatore a sapere che se guardava RAIDUE si vedeva Craxi continuamente intervistato. Era un po' come ora e' Rete4, no?

Beh, le cose stanno per cambiare. Ho gia' detto che RAITRE e' stata presa d'assedio, partendo da Report a cui e' stata negata la tutela giuridica fino ad arrivare al prossimo nuovo direttore di rete e di TG che probabilmente saranno Minoli e Mentana rispettivamente. Personaggi piu' leggeri, sempre piu' leggeri. Ricordo con nostalgia TeleKabul...

Ed ecco, che all'intoccabile Michele Santoro, che probabilmente sara' privato di Marco Travaglio, non si dia spazio per pubblicizzare la ripresa della trasmissione Annozero. E quindi ecco che gli spot vanno su YouTube...

Primo spot: http://www.youtube.com/watch?v=8e-HvwOhmjE

Secondo spot: http://www.youtube.com/watch?v=_kJRHdrLfWI

Sempre per la RAI, se volete aiutare la Gabanelli a riottenere la tutela giuridica scrivete nel form:

http://www.rai.it/dl/raiuno/scrivi.html

E chi altro da' fastidio in RAI? Ovviamente due i personaggi TV ancora all'indice: Fabio Fazio e Serena Dandini, il primo sara' tenuto d'occhio ma non sara' toccato (per il momento) la seconda subira' una riduzione di serate. Il suo programma sta diventando un serio rivale per Porta a Porta, per cui ridurranno le serate ad una sola a settimana. Bruno Vespa deve restare l'unico informatore o disinformatore della seconda serata. Tanto ci sara' in autunno, di sicuro, un altro omicidio senza spiegazioni come quello di Cogne su cui costruire plastici, chiacchiere e cotillon.

Proprio per dar spazio a Porta a Porta, domani non andra' in onda Ballaro'. La RAI ha deciso di dar spazio all'uomo-neo sulla rete ammiraglia ed oscurare il programma sulla terza rete per mostrare in pompa magna la consegna delle prime case della ricostruzione in Abruzzo. Anche' Ballaro' si sarebbe occupato dell'Abruzzo ma magari' avrebbe raccontato l'avvenimento in modo meno filogovernativo. Magari avrebbe ripreso parte degli argomenti di iersera a Presa Diretta, cosi' da contrapporre il Berlusconi operaio alla sciagura delle famiglie, magari... E quindi t'oscuro!

Quella che volevo fosse una parentesi odierna si e' un po' allungata, e rimando a domani i miei commenti su Fini, Casini, Bossi e vi lascio con il consiglio di leggere l'articolo apparso ieri sul corriere. Tarantini dopo Berlusconi inizia a parlare dell'ex premier, che ovviamente nega, ma chi e' questo ex premier:

http://www.adrianobasile.net/news.asp?id=514

A domani

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
 
Di Adriano (del 08/09/2009 @ 08:00:22, in Vignetta-Blog, linkato 5131 volte)

son di nuovo qui a parlare di barzellette Catto-Comuniste! Cosi' lui ha definito la paura di una sempre maggiore mancanza di liberta' di stampa.

Beh, voi come giudicate il fatto che il consiglio della RAI ha deciso unilateralmente di togliere la tutela giuridica a Report, il noto programma della Gabbanelli? Cosa vuol dire? Semplice: se qualcuno indice causa contro il programma per presunta diffamazione o altro, saranno i giornalisti impegnati nel programma a doversi difendere in tribunale con i loro soldini. E quanto spenderai per difenderti da uno che ha chiesto 2 milioni di danni di immagine? Tu prima paghi l'avvocato poi quando vincerai la causa (ed in quindici anni la Gabbanelli ed i suoi colleghi le han vinte tutte) riceverai il risarcimento dall'accusa, ma nel frattempo ti sei impegnato la macchina, la casa e la famiglia. Per ovvia risposta cosa fara' un giornalista accorto, abbassera' il tiro per evitare di andare a stuzzicare cani troppo grandi.

Ed ecco sparire uno dei piu' bei programmi di giornalismo italiani.

Cosi' e' una barzelletta che per evitare che qualcun altro alzi la testa nel centro destra, il Giornale di famiglia Berlusconi e' passato all'attacco di Fini e Bossi. Con botte e risposte si tira il sassolino e si rientra nei ranghi per fare i distinguo. Suona come quando a fine 2005 Mediaset comincio la campagna mediatica contro Fini, si inizio' a parlare delle sue avventure amorose, delle sue gaffe ed ora... "Rientra nei ranghi: non rischierai piu di essere ridicolo come lo sei stato negli ultimi tempi" questo il titolo del Giornale di ieri:

http://www.adrianobasile.net/news.asp?id=512

Chiudo con una nota di colore, i libri di Canosa con la copertina in marmo che il nostro premier ha donato (tirando i quattrini fuori dalle nostre tasche) son costati 460 mila euro all'uno. Alla faccia della sobrieta'.

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
 
Pagine: 1 2

Iscriviti a BannerGratis: lo scambio banner di Mr.Webmaster!
 
< agosto 2019 >
L
M
M
G
V
S
D
   
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
 
             

Cerca per parola chiave
 

Titolo
Blog (33)
Memoria (15)
Politik (18)
Vignetta-Blog (344)

Catalogati per mese:
Dicembre 2005
Gennaio 2006
Febbraio 2006
Marzo 2006
Aprile 2006
Maggio 2006
Giugno 2006
Luglio 2006
Agosto 2006
Settembre 2006
Ottobre 2006
Novembre 2006
Dicembre 2006
Gennaio 2007
Febbraio 2007
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019
Febbraio 2019
Marzo 2019
Aprile 2019
Maggio 2019
Giugno 2019
Luglio 2019

Gli interventi più cliccati

Ultimi commenti:
Curious to determine...
04/09/2012 @ 10:33:36
Di Gucci Outlet
googleuznwpd.com,htt...
04/09/2012 @ 10:20:04
Di Michael Kors 2012
googlelhqlhu.com,htt...
04/09/2012 @ 10:06:17
Di Michael Kors 2012
googleczgdgt.com,htt...
04/09/2012 @ 09:58:35
Di moncler women jacket
Here is an area that...
04/09/2012 @ 09:54:47
Di Michael Kors Outlet




 
 Adriano Basile and ©AspNuke 
Contattami
Realizzato con ASP-Nuke 2.0.7
Questa pagina è stata eseguita in 9,697266secondi.
Versione stampabile Versione stampabile