Adriano Basile
  BENVENUTO     
«
 
Eventi
<
Settembre
>
L M M G V S D
-- -- -- -- -- -- 01
02 03 04 05 06 07 08
09 10 11 12 13 14 15
16 17 18 19 20 21 22
23 24 25 26 27 28 29
30 -- -- -- -- -- --

Questa settimana

Log in
Login
Password
Memorizza i tuoi dati:

Visitatori
Visitatori Correnti : 3
Membri : 0

Per visualizzare la lista degli utenti collegati alla community, devi essere un utente registrato.
Iscriviti


I preferiti
New Blog (11732)
New Blog (11104)
Antimafiaduemila (2988)
La mia libreria (2215)
Repubblica (2050)
Unita' (1986)
PhD Ingegneria di Catania (1902)
Situazione Traffico (1896)
STMicroelectronics (1895)
Corriere della Sera (1757)
Unict (1713)
NoiseFromAmerika (1612)
Ilsole24ore (1396)


google
Google

Visite
Web site analytics
utenti collegati

 
Adriano Basile Blog
 
\\ Home Page : Storico per mese (inverti l'ordine)
Di seguito tutti gli interventi pubblicati sul sito, in ordine cronologico.
 
 
Di Adriano (del 21/03/2011 @ 08:22:58, in Vignetta-Blog, linkato 5085 volte)

 Eccola qua... la guerra e' iniziata, dopo Afghanistan, Iraq ora tocca alla Libia. E tutti gia' pronti ad attaccare il Rais e gli obiettivi sensibili di una nazione. Una bella improvvisata! In poche ore Sarkozy sapeva gia' tutto, Gordon Brown idem e giu' i raid per bombardare, sorvolare, uccidere.
 
 Che strano, prima tentennamenti e poi azione decisa e veloce ma... e qui ci sta un ma... subito tutti a dire la guerra sara' lunga. Che storpiatura, il problema e' uno: dieci anni fa si chiamava Bin Laden che aveva la residenza in Afghanistan, sui monti al confine con il Pakistan, seconda grotta a sinistra e poi da li' dritto. Ora l'indirizzo e' ancora piu' semplice: Bunker a Tripoli subito dietro la piazza verde. No pero' la guerra sara' lunga, come dieci anni fa. E perche'?

Libia, paese piu' ricco del mediterraneo africano, con il miglior petrolio del mondo: alta resa da raffinazione. E con a capo un dittatore anti-americano oggi e filo-americano domani. E' questo lo scenario di guerra? Secondo me si'.

Ma cambiera' qualcosa per la popolazione libica? No, non ci credo affatto. Al massimo cambiera' la bandiera del paese.

Sicuramente le aziende petrolifere hanno subito annusato la "patata", gli americani erano lontano dal petrolio libico, idem per i  francesi e gli inglesi ed eccoli tutti attorno alla "patata". Pronti ad aiutare magnanimamente il popolo libico, ad improvvisarsi salvatori del popolo oppresso, eh si' in poche ore si sono armati tutti. Anche l'Italia che da quasi monopolista con l'ENI si e' vista passare davanti una situazione tragicomica: che fare? Restiamo amici del Rais cosi' da garantire il perpetuarsi dei contratti in atto o, partecipiamo al banchetto della "patata" pur di accaparrarci una fetta?

Meta' e meta', al solito da buoni italiani: non cancelliamo il trattato con la Libia, mettiamo a disposizione le basi italiane e mettiamo a disposizione otto aerei (quelli abbiamo) degli americani. Un po' qua e un po' la'. Ci prendiamo gli insulti e le minacce del rais e aspettiamo tempi migliori. Sicuramente ci hanno messo il coltello in mano dalla parte della lama e sta a Berlusconi decidere cosa fare...

Che Dio ce la mandi buona e soprattutto la mandi buona a tutti i civili libici che nulla centrano con le decisioni del Rais e degli insorti.

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
 
Di Adriano (del 16/03/2011 @ 13:53:59, in Vignetta-Blog, linkato 5514 volte)


Alcune simpatiche spigolature trovate qua e la'...

...oggi su Repubblica Antonio Dipollina ha fatto un conto sull'auditel di ieri. A Giuliano Ferrara manca un milione di spettatori che prima guarda il TG1, poi cambia canale nei cinque minuti del suo Radio Londra e istantaneamente dopo torna sulla prima rete a guardare i pacchi. Come mai? Perche' saltano guardano il TG1 e saltano Ferrara? parlano la stessa lingua.

...Google ha trovato la ricetta per il "capo perfetto":
http://www.repubblica.it/tecnologia/2011/03/16/news/manager_google-13664885/
e la qualita' considerata meno fondamentale e' quella dei "requisiti tecnici"! Maestro ci tocca cospargerci il ..."capo"... di cenere. ;)

...Ruby e il premier hanno fatto sesso in 13 occasioni, lo dicono gli atti. Ma in quanto tempo? Tutte in una sera?

...arriva Dylan Dog al cinema. Ma ricordo male o c'era gia' stato un film liberamente ispirato al fumetto con Anna Falchi?

...infine, la Iervolino fa le valigie e si porta dietro una foto di famiglia: una tela del '600 stranamente scomparsa dal suo ufficio.

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
 
Di Adriano (del 15/03/2011 @ 21:26:03, in Vignetta-Blog, linkato 3920 volte)

 Stiamo tutti guardando quel che succede in Giappone, la paura dopo la catastrofe...

...e c'e' gente che non guarda in faccia a niente e nessuno: persone che raccolgono fondi per la ricostruzione ed in realta' hanno il solo obiettivo di arricchirsi. Non c'e' cosa piu' abietta di rubare chi e' disperato. In un attimo si mette su un sito di donazioni per il Giappone e poi e' tutta una bufala, anzi se gli metti la carte di credito ti clonano anche quella.

Nel nostro piccolo paese non pensiamo a nulla che non sia il nostro orticello, al piccolo premier che un giorno viene operato ad un dente, il giorno dopo ha una vistosa benda in viso ed il giorno dopo ancora la benda non l'ha piu' ma neanche' tracce di cicatrici o ferite che giustificassero la benda. Sara' il trucco in viso? O e' solo un trucco per accattivare il pubblico e rendere il piccolo premier piu' simpatico?

Il nostro e' veramente un piccolo paese, paura degli immigrati che sbarcano a Lampedusa a centinaia, a migliaia...

"Non amano l'acqua, molti di loro puzzano perche' tengono lo stesso vestito per molte settimane. Si costruiscono baracche di legno ed alluminio nelle periferie delle citta' dove vivono, vicini gli uni agli altri. Quando riescono ad avvicinarsi al centro affittano a caro prezzo appartamenti fatiscenti. Si presentano di solito in due e cercano una stanza con uso di cucina. Dopo pochi giorni diventano quattro, sei, dieci.

Tra loro parlano lingue a noi incomprensibili, probabilmente antichi dialetti. Molti bambini vengono utilizzati per chiedere l'elemosina ma sovente davanti alle chiese donne vestite di scuro e uomini quasi sempre anziani invocano pieta', con toni lamentosi e petulanti.

Si e' diffusa la voce che stuprano. Fanno molti figli che faticano a mantenere e sono assai uniti tra di loro. Dicono che siano dediti al furto e, se ostacolati, violenti. Le nostre donne li evitano non solo perche' poco attraenti e selvatici, ma perche' si e' diffusa la voce di alcuni stupri consumati dopo agguati in strade periferiche quando le donne tornano dal lavoro.

I nostri governanti hanno aperto troppo gli ingressi alle frontiere ma, soprattutto, non hanno saputo selezionare tra coloro che entrano nel nostro paese per lavorare e quelli che pensano di vivere di espedienti o, addirittura, attivita' criminali..."

Il testo che ho qui trascritto e' tratto da una relazione dell'Ispettorato per l'Immigrazione del Congresso americano sugli immigrati italiani negli Stati Uniti, Ottobre 1912.

Ringrazio Simone Cristicchi per avermi fatto conoscere questa relazione.

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
 
Di Adriano (del 10/03/2011 @ 10:22:32, in Vignetta-Blog, linkato 4496 volte)

 Ci son quattro cose che mi frullano nella testa, cose che una vocina mi dice di relazionare perche' son legate tra loro.

La prima e' l'immagine di un gioco da bambini: un puzzle basato su delle tessere quadrate con su i numeri da 1 a 15. Si aveva la possibilita' di spostare una sola tessera per volta in orizzontale e verticale, una per volta nello spazio vuoto. E cosi' via in modo da riordinare i numeri in modo crescente.

La seconda e' la frase di Roberto Saviano domenica da Fazio: "la macchina del fango spinge a credere che siamo tutti uguali, ruba uno, rubano tutti. E' corrotto uno, son corrotti tutti"

La terza e' lo sketch di Ficarra e Picone due venerdi' fa a Zelig. Nei nuovi personaggi di Angelino e Nicolo' riscrivevano la madre di tutte le leggi: i dieci comandamenti. E leggendoli ad uno ad uno si rendevan conto che alcuni non sarebbero stati di gradimento del premier: "non rubare", "non desiderare la donna d'altri", "non dire falsa testimonianza", ...

L'ultima informazione che si somma alle tre e' il sondaggio che lunedi' Enrico Mentana ha presentato al TG La7. Da cui si evidenziava che tra gli intervistati il 25% dichiarava di volersi astenere. E non andare a votare.

Io non ci trovo un nesso logico e voi?

 

 

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
 
Di Adriano (del 08/03/2011 @ 09:00:00, in Vignetta-Blog, linkato 4636 volte)
 Auguri a Tutte le Donne,

sono in viaggio per Milano ed ho paura di scrivere che ci hanno preso per il culo, sono infatti su un volo AirOne e di Alitalia non c'e' traccia. Qui gli assistenti di bordo parlano del nuovo sito web: www.flyairone.com, del volo in sharing con Alitalia non piu' in collaborazione, degli snack a pagamento e manca la rivista Ulisse. Ho l'impressione che la compagnia si stia riprendendo la sua identita' dopo averla messa in secondo piano per Alitalia.

Sara' una mia impressione?

Torno a terra per condividere una riflessione su quanto sta accadendo: ci stiamo assopendo di nuovo. La TV ci sta facendo tornare nel torpore dell'estate scorsa, loro (i politici) dormono e noi pure. Siamo tornati al quotidiano anzi peggio, perche' ora la paura collettiva non e' piu' l'orco vecchio che usa le donne come oggetto ma l'invasione dall'Africa.

Molti ricordano l'arrivo degli albanesi ma, qualcuno ricorda il dopo? Ci sentimmo invasi da una massa di persone disperate e alla ricerca di "vita". Dopo qualche mese pero' nessuno piu' parlava di invasione, sara' che gli albanesi sono scomparsi subito dopo? O sono tutti a Piana degli Albanesi? No, nessuna delle due!

Sforziamoci a non pensare all'immediato, ai problemi di Lampedusa e ai centri di accoglienza. Pensiamo a come aiutare i fratelli africani a trovare il loro equilibrio, alcuni torneranno in Africa non appena li' la situazione sara' migliore. Abbiamo l'esempio del Senegal, ci sono tanti senegalesi che tornano a casa per diventare imprenditori in un paese in crescita', che con i pochi soldi raccolti in Europa stanno realizzando un futuro per se e per i loro cari. Non credo che servano raccolte fondi ma solidarieta' tangibile.

Siamo in un paese di sondaggi e sondaggisti, il Governo segue la scia dei sondaggi e del salvare Berlusconi dai processi. Per cui se smettiamo di credere all'invasione degli ultracorpi di punto in bianco lo fara' anche il Governo. E Maroni cambiera' atteggiamento...

Sogno vero? In realta' e' il contrario: sono loro che creano il "pensiero popolare"... mi sento sempre piu' parte di 1984.

Articolo (p)Link   Storico Storico  Stampa Stampa
 
 
Pagine: 1

Iscriviti a BannerGratis: lo scambio banner di Mr.Webmaster!
 
< settembre 2019 >
L
M
M
G
V
S
D
      
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
           

Cerca per parola chiave
 

Titolo
Blog (33)
Memoria (15)
Politik (18)
Vignetta-Blog (344)

Catalogati per mese:
Dicembre 2005
Gennaio 2006
Febbraio 2006
Marzo 2006
Aprile 2006
Maggio 2006
Giugno 2006
Luglio 2006
Agosto 2006
Settembre 2006
Ottobre 2006
Novembre 2006
Dicembre 2006
Gennaio 2007
Febbraio 2007
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014
Maggio 2014
Giugno 2014
Luglio 2014
Agosto 2014
Settembre 2014
Ottobre 2014
Novembre 2014
Dicembre 2014
Gennaio 2015
Febbraio 2015
Marzo 2015
Aprile 2015
Maggio 2015
Giugno 2015
Luglio 2015
Agosto 2015
Settembre 2015
Ottobre 2015
Novembre 2015
Dicembre 2015
Gennaio 2016
Febbraio 2016
Marzo 2016
Aprile 2016
Maggio 2016
Giugno 2016
Luglio 2016
Agosto 2016
Settembre 2016
Ottobre 2016
Novembre 2016
Dicembre 2016
Gennaio 2017
Febbraio 2017
Marzo 2017
Aprile 2017
Maggio 2017
Giugno 2017
Luglio 2017
Agosto 2017
Settembre 2017
Ottobre 2017
Novembre 2017
Dicembre 2017
Gennaio 2018
Febbraio 2018
Marzo 2018
Aprile 2018
Maggio 2018
Giugno 2018
Luglio 2018
Agosto 2018
Settembre 2018
Ottobre 2018
Novembre 2018
Dicembre 2018
Gennaio 2019
Febbraio 2019
Marzo 2019
Aprile 2019
Maggio 2019
Giugno 2019
Luglio 2019
Agosto 2019

Gli interventi più cliccati

Ultimi commenti:
Curious to determine...
04/09/2012 @ 10:33:36
Di Gucci Outlet
googleuznwpd.com,htt...
04/09/2012 @ 10:20:04
Di Michael Kors 2012
googlelhqlhu.com,htt...
04/09/2012 @ 10:06:17
Di Michael Kors 2012
googleczgdgt.com,htt...
04/09/2012 @ 09:58:35
Di moncler women jacket
Here is an area that...
04/09/2012 @ 09:54:47
Di Michael Kors Outlet




 
 Adriano Basile and ©AspNuke 
Contattami
Realizzato con ASP-Nuke 2.0.7
Questa pagina è stata eseguita in 2,453125secondi.
Versione stampabile Versione stampabile