Adriano Basile
  Le Ultime Notizie     
«
 
Eventi
<
Aprile
>
L M M G V S D
01 02 03 04 05 06 07
08 09 10 11 12 13 14
15 16 17 18 19 20 21
22 23 24 25 26 27 28
29 30 -- -- -- -- --

Questa settimana

Log in
Login
Password
Memorizza i tuoi dati:

Visitatori
Visitatori Correnti : 20
Membri : 0

Per visualizzare la lista degli utenti collegati alla community, devi essere un utente registrato.
Iscriviti


I preferiti
New Blog (10237)
New Blog (9616)
Antimafiaduemila (2967)
La mia libreria (2166)
Repubblica (1991)
Unita' (1956)
Situazione Traffico (1866)
PhD Ingegneria di Catania (1865)
STMicroelectronics (1845)
Corriere della Sera (1732)
Unict (1695)
NoiseFromAmerika (1569)
Ilsole24ore (1380)


google
Google

Visite
Web site analytics
utenti collegati

 
Economia
Inserito il 12 febbraio 2008 alle 09:28:00 da admin. IT - Economia

Riassunto de Il Sole 24 sul contenuto della Finanziaria 2008 per gli incentivi sulla "casa ecologica".

La Finanziaria 2008 offre a chi ha a cuore il risparmio energetico diverse possibilità per rendere la propria abitazione più ecologica. Sono infatti state prorogate per altri 3 anni le detrazioni fiscali del 55% su molti interventi destinati a diminuire il consumo energetico degli edifici. Oltre alle conferme ci sono anche delle novità.

Innanzitutto la spesa che potrà essere detratta dalle imposte sarà spalmabile in un arco di tempo da 3 a 10 anni. La scelta è irreversibile e spetta al contribuente che la deve fare alla prima dichiarazione dei redditi utile. Sarà così agevolato chi, avendo speso molto ma avendo poche tasse da pagare, corre il rischio di non poter scaricare tutti gli importi teoricamente detraibili.

Nel complesso sono 4 le tipologie di intervento che danno il diritto alla detrazione.

Si parte con gli sconti fino a 100mila euro per interventi di riqualificazione energetica che riguardano impianti termici, strutture e infissi; spesso prevedono la costruzione di un cappotto isolante per il tetto e le pareti, oltre che l'installazione di vetri doppi o tripli e la sostituzione della caldaia.

Le detrazioni arrivano fino a 60 mila euro per interventi su pareti, pavimenti e infissi che permettono di abbattere la dispersione di calore.

Detrazioni fino a 60mila euro sono destinate a chi installa pannelli solari termici per la produzione di acqua calda.

Infine sono previste detrazioni fino a 30mila euro per la sostituzione di caldaie vecchie con apparecchi a condensazione.

Rispetto alle detrazioni del 36%, quelle del 55% non richiedono la comunicazione dell'inizio dei lavori al centro servizi di Pescara; bisogna ricordarsi invece di inviare comunicazione all'ENEA entro 60 giorni dalla fine dei lavori. Uniche misure restrittive per i contribuenti riguardano i coefficienti che misurano il risparmio energetico. Questi infatti, coerentemente con la visione ecologista del provvedimento, diventeranno nei prossimi anni sempre più stringenti.

La scheda della Puntata

Condividi articolo con:

Letto : 3376 | Torna indietro

 
 Adriano Basile and ©AspNuke 
Contattami
Realizzato con ASP-Nuke 2.0.7
Questa pagina è stata eseguita in 16,18359secondi.
Versione stampabile Versione stampabile