Adriano Basile
  Le Ultime Notizie     
«
 
Eventi
<
Giugno
>
L M M G V S D
-- -- -- -- -- 01 02
03 04 05 06 07 08 09
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
-- -- -- -- -- -- --

Questa settimana

Log in
Login
Password
Memorizza i tuoi dati:

Visitatori
Visitatori Correnti : 36
Membri : 0

Per visualizzare la lista degli utenti collegati alla community, devi essere un utente registrato.
Iscriviti


I preferiti
New Blog (11386)
New Blog (10758)
Antimafiaduemila (2974)
La mia libreria (2179)
Repubblica (2011)
Unita' (1969)
Situazione Traffico (1880)
PhD Ingegneria di Catania (1875)
STMicroelectronics (1865)
Corriere della Sera (1739)
Unict (1702)
NoiseFromAmerika (1580)
Ilsole24ore (1386)


google
Google

Visite
Web site analytics
utenti collegati

 
Scienza e Tecnologia
Inserito il 09 gennaio 2007 alle 10:07:00 da admin. IT - Scienza e Tecnologia
Indirizzo sito : Http:


Roma - Tra le molte curiosità che circondano Google, quella del cosiddetto insetto spaziale ha avuto da tempo una vasta eco: come si può vedere nell'immagine qui sotto, accedendo ad una certa pagina delle mappe appariva un insetto, che la prospettiva dell'immagine "disegnava" come enorme e inquietante presenza nelle campagne tedesche.



Roma - Tra le molte curiosità che circondano Google, quella del cosiddetto insetto spaziale ha avuto da tempo una vasta eco: come si può vedere nell'immagine qui sotto, accedendo ad una certa pagina delle mappe appariva un insetto, che la prospettiva dell'immagine "disegnava" come enorme e inquietante presenza nelle campagne tedesche.

L'avvistamento dell'insetto aveva dato vita ad un vivace passaparola tra i blogger, qualcuno parlava di pachidermico enorme destinato a "terrorizzare i tedeschi", altri lo descrivevano come "l'invasione dei google bugs", altri ipotizzavano con ironia l'arrivo di un nuovo "monster movie" giapponese.

La cancellazione di quella curiosità, che come altri particolari delle Maps ha dato adito a speculazioni e sarcasmi, non viene dettagliata da Google: la riporta invece The Register che osserva come non sia chiaro quale mostruoso obice abbia potuto utilizzare BigG per far fuori il mostro.

Quel che è certo, è che ora i cittadini tedeschi della zona potranno dormire sonni più tranquilli.

Condividi articolo con:

Letto : 3102 | Torna indietro

 
 Adriano Basile and ©AspNuke 
Contattami
Realizzato con ASP-Nuke 2.0.7
Questa pagina è stata eseguita in 2,972656secondi.
Versione stampabile Versione stampabile