Non è un attacco di senilità

Silvio Berlusconi in questi è riapparso dalle proprie ceneri ed ha fatto due passaggi televisivi nel giro di tre giorni, il suo mantra è “gli italiani sono fuori di testa” e “italiani siete una vergogna”.

Sembra l’ennesima Minch… dell’ex cavaliere, la stampa minimizza e i suoi alleati (o ex alleati) fanno finta di nulla… a domande dirette preferiscono sorvolare.

Beh, posso dire di essere cresciuto con Berlusconi e le sue TV, sono di quella generazione che il suo primo voto alle nazionali vedeva Forza Italia tra le liste sulla scheda elettorale e… sono convinto che non siamo di fronte ad un attacco di senilità galoppante ma B ha un disegno preciso: smuovere il secondo partito d’Italia. Attenzione non parlo del Movimento 5 Stelle, ma di quelli che si dichiarano indecisi… all’ultimo sondaggio SVG infatti, quasi al pari della lega si ha un 32-33% di “non so”. È questa la sua platea!

È strano a dirsi ma, credo che la configurazione di voto ad oggi vede: gli imperturbabili di sinistra arroccati sul PD e relative liste di sinistra al 20%. Questi li chiamo impropriamente ‘imperturbabili’ perché son lì nonostante gli ultimi anni di Bersani, Letta, Renzi e Gentiloni. Dall’altra parte la Lega è ai suoi massimi storici e credo che sia difficile arrivare più in alto e, Forza Italia è ai minimi storici. Con questi numeri non può fare la seconda gamba… con Fratelli di Italia in crescita. Berlusconi non vuole attaccare il suo alleato al prossimo governo ma i delusi dei 5 Stelle, quelli che hanno votato i grillini frullati dall’idea del nuovo ma senza la convinzione profonda ed ora dicono un laconico “non so”.

Mediaticamente è sublime: attacca il Movimento volendo far presa su chi già si sente deluso da loro ed è restio ad ammetterlo. se siete quelli prossimi a dire: “meglio Berlusconi che questi incompetenti”, ecco … è su di voi che cerca di far presa

Rispondi